Crea sito

Come Assemblare Server Casalingo Multimediale /w Intel Xeon

Il mio primo video caricato su YouTube: Come assemblare server casalingo multimediale!

Avevo la necessità di una macchina che potesse rimanere accesa gran parte del giorno e della settimana. Principalmente avevo la necessità di virtualizzare OS e avere disponibile un client per il download di file pesanti per lunghi periodi. Questa configurazione/build è composta da componenti usati e altri acquistati nuovi. Se in casa avete della componentistica vecchia ma abbastanza per assemblare una macchina che risponda alle vostre esigenze prendete la palla al balzo e completate la build con altri componenti acquistabili online nuovi o usati.

PREMESSA: I componenti che verranno elencati di seguito non corrispondo tutti quanti a quelli utilizzati nel video allegato a questo articolo per il semplice fatto che maggior parte dei componenti è fuori mercato e altri troppo vecchi per essere consigliati a parità di prezzo con soluzioni nuove e migliori. Per i componenti originali che ho utilizzato io basterà guardare il video.

CPU

Ho deciso di acquistare un Intel Xeon X3210, un 4/4 (core/thread) che opera a 2.1GHz con 8Mb di cache compatibile con il famossimo socket LGA775. Costo che si aggira intorno ai 10€. Purtroppo manca la compatibilità all’instruction set SSE4.1 di Intel, ciò esclude la virtualizzazione tramite Hyper-v by Windows. Ma questo non è stato un grande problema visto che la scelta iniziale era l’installazione dell’Hypervisor ESXi, la versione free prodotta da VMware. Questa riuscita con successo in seguito e le prestazioni rapportate alla spesa erano più che accettabili, specialmente per le necessità precedentemente elencate. Consiglio la pasta termica ARTIC MX-4 per migliorare le temperature della CPU, non è un acquisto obbligatorio ma consigliato. Considerato anche il tempo d’operatività della macchina che potrebbe anche essere un 24/7.

MOTHERBOARD

Tanti di voi forse conosceranno la scheda madre che ospiterà lo Xeon: la Intel DQ45CB. Una scheda madre molto famosa per l’economicità ma sopratutto una delle prime schede madri ad avere una compatibilità (iniziale) con lo UEFI. In grado quindi effettuare boot di sistemi dalla partizione EFI, fondamentale per certi aspetti. Venduta ad un prezzo di 20€ è un’ottima scheda LGA775 con una dotazione di porte standard, limitata nei canali audio e nell’output video (DVI-I, DVI-D). Formato microATX, supporto a memorie DDR2 fino ad un massimo di 16Gb! Di certi non sono parametri che compromettono il rapporto qualità/prezzo. Per maggiori info tecniche vi rimando alla pagina Intel ARK dedicata.

COOLER

Nel video pubblicato su YouTube monto il dissipatore stock LGA775 della Intel, in realtà consiglio di acquistare un dissipatore after market economico come questo ARCTIC Alpine 11. Dissipatore compatibile con il socket 775 ultra economico che svolge egregiamente il suo “sporco lavoro”. Costa quanto un dissipatore stock ma rende decisamente di più grazie ad una ventola da 92mm PWM in grado di lavorare a pieno regime abbastanza silenziosamente.

RAM

La scelta della memoria ricade su un kit Samsung 2x2Gb DDR2 800MhzPer assicurarsi la compatibilità con la scheda madre DQ45CB assicurarsi che il banco sia da 240 pin, modello pc2 6400. Assemblare server talvolta richiede anche un’elevata quantità di RAM , se pensate di averne bisogno potete raggiungere 8Gb con la scheda madre in questione.

ARCHIVIAZIONE

Per quanto concerne l’archiviazione, Western Digital offre un’ottima soluzione. Un WD WD10EZEX, un ottimo hard disk con capienza 1Tb formato 3,5″ , 7200RPM, interfaccia sata 6GB/s e 64MB di cache. Azienda affidabile con certo di assistenza molto valido ed esaustivo. Il/i vostro/i sistema/dati saranno al sicuro con questo disco. Assemblare server talvolta richiede anche della capacità d’archiviazione elevata, per tanto se necessario consiglio di acquistare i WD RED adatti allo scopo indicato.

ALIMENTATORE

Ad alimentare il tutto, rimanendo in ambito low-budget, propongo un Chieftec GPA-350S8, spesso e volentieri sconosciuto ma valido per il prezzo proposto (ultimamente è salito vertiginosamente il prezzo). Eroga una potenza di picco di 350W, più che abbastanza per alimentare tutta la componentistica elencata.

42,00€
disponibile
51 nuovo
da 40,83€
1 usato da 37,00€

Amazon.it
Spedizione gratuita

32,50€
non disponibile

Amazon.it
Spedizione gratuita

7,18€
9,90
disponibile
18 nuovo
da 6,08€

Amazon.it
Spedizione gratuita


Ultimo aggiornamento il 27 Marzo 2020 3:39

Se siete interessati ad una configurazione pc server da 1000€ cliccate qui per leggere un mio articolo a riguardo. In fine vi lascio il video dal mio canale YouTube. Buona visione!

Pubblicato da Edoardo Conti

Edoardo Conti, studente di "Informatica Applicata" all'università di Urbino. Appassionato di Tecnologie come Stampa 3D, Domotica, Informatica, Video Making e altro condivide tramite i suoi canali le esperienze, opinioni e guide su tutto ciò che gira attorno a questi grandi temi.